Marketing WORLD - PKE Health Perspective | Notizie e recensioni su marketing farmaceutico e medical device | News

Podcast: dati ed opportunità per il settore farmaceutico

Podcast: dati ed opportunità per il settore farmaceutico

Un po' di dati - Perchè produrre podcast nel mondo farmaceutico - Esempi

Nel 2021 abbiamo osservato l’evoluzione del podcast in un anno fuori dall’ordinario, che ha visto al centro dell’attenzione piattaforme e contenuti digitali. Nel 2021 i podcast continuano a generare grande interesse, ma che rischiava di essere oscurato da definizioni poco chiare e misurazioni confuse.

I podcast si confermano un'opportunità preziosa per il mondo editoriale e dell’intrattenimento: valorizzano le produzioni di qualità e rappresentano un contesto potenzialmente “ospitale” per le comunicazioni di brand, poiché offrono un'esperienza di fruizione attenta, coinvolta, immersiva, sicura.
 

Un po’ di dati

Nell’ultima indagine Ipsos, vediamo che l’ascolto dei podcast raggiunge quota 31% tra i 16-60enni (circa 9,3 milioni di persone), con una crescita lieve ma che consolida la tendenza positiva registrata lo scorso anno (nel 2020 i podcast avevano visto un balzo di ben 4 punti percentuali, passando dal 26% al 30%): una riprova del fatto che la diffusione del format è un frutto stabile e non transitorio del processo di digitalizzazione avvenuto nel contesto pandemico.

Il format resta marcatamente giovane (44% di under 35), ma crescono anche i target adulti, laureati (27%) e professionisti (13%).

Lo smartphone si rafforza ancora come dispositivo più usato per ascoltare podcast (79%), il computer (43%) resta al secondo posto, ma in calo, così come i tablet (26%).

Il luogo elettivo di ascolto rimane decisamente la casa (81%), seguita a distanza dalla macchina (29%) e dall’ascolto in strada/camminando (23%), mentre la fruizione sui mezzi di trasporto (19%) è ancora in calo (coinvolgeva il 26% degli utenti nel 2019), probabile frutto dell’impatto della pandemia sulla mobilità.

La modalità di approccio ai podcast resta prevalentemente “pull ”, con l’utente che decide di ascoltare dopo avere cercato in internet un argomento che lo interessava (34%). In ottica prospettica, è interessante notare che la GEN Z (16-25 anni) è più facilmente spinta ad ascoltare podcast attraverso passaparola social (32% vs. 25% del totale utenti podcast) e suggerimenti dalla app che utilizza (25% vs.16%).
 

Perché un’azienda farmaceutica dovrebbe realizzare un podcast?

 
  1. Il podcast è un ottimo mezzo per informare: essendo un long-form medium, permette la divulgazione approfondita di contenuti scientifici, inadatti ad altri strumenti di comunicazione che basano invece il loro successo sul concetto di brevità (social media, video, instagram stories).
 
  1.  Lotta alle fake news: in un contesto in cui Google rappresenta purtroppo “il dottore di fiducia” di milioni di italiani ogni anno il podcast ha il potere di ridare finalmente voce a medici ed esperti, oltre che di creare un tipo di informazione scientifica, oggettiva e di valore collettivo su tematiche sulle quali non ci si può permettere di generare confusione.
 
  1. Il podcast è lo strumento capace di connettere intimamente narratore e ascoltatori, rendendo la comunicazione umana, calda, quasi come fosse un caldo abbraccio. Per questo viene definito come un medium di relazione
 
  1. Il podcast rappresenta un ottimo alleato per la SEO: le aziende farmaceutiche hanno l’opportunità di avvicinarsi alle persone in una maniera diversa, come voce e informazioni di valore veicolate attraverso l’audio. Perché non farlo andando a posizionare il proprio podcast sulla SERP e nelle grandi piattaforme di streaming.
 

Ecco alcuni esempi

  • Pazienti in rete – Chiesi Italia
"Pazienti in rete" dà voce a sei storie di persone che raccontano la loro sfida con la malattia. Un percorso fatto di alti e bassi, di vittorie e sconfitte, incontri e scoperte, sempre però con la consapevolezza che questa sfida si possa vincere. Per centrare l'obiettivo bisogna fare squadra. Ecco perché "Pazienti in rete" a sottolineare ancora di più l'importanza e la forza dell'unione tra pazienti, caregivers e associazioni. Ascolta qui il primo episodio!
 
  • See you now -  Johnson & Johnson
SEE YOU NOW è un podcast di Johnson & Johnson, realizzato in associazione con The American Nurses Association. Si tratta di un progetto audio in cui si dà voce agli infermieri, degli attori importantissimi nell’ambito sanitario a cui talvolta non viene però dato il giusto valore. SEE YOU NOW dà agli ascoltatori l’accesso a conversazioni di valore con gli infermieri impegnati in prima linea nella salute e nell’innovazione.
 
  • El podcast de la farmacia comunitaria – Teva
"Il podcast della farmacia di comunità" è un'iniziativa di Teva (Spagna) dedicata all’aggiornamento in campo farmacologico attraverso report ed interviste, ogni mese si affronterà un tema di attualità attraverso interviste ai suoi protagonisti: i farmacisti. Il podcast è fruibile sul portale online e sulle principali piattaforme streaming come spotify ed apple podcast.
 

Fonti e approfondimenti


Autore:

Maria Chiara Anigello

Maria Chiara Anigello

Maria Chiara Anigello è Junior Digital Strategist presso PKE srl, società nata per gestire i database delle professioni sanitarie e la creazione di comunità profilate sulla rete internet, laureata in biologia e applicazioni biomediche presso l’Università di Parma. Dopo l’esperienza come Product Specialist, ha implementato le sue conoscenze frequentando il master in Management del settore Sanità, Pharma e Biomed presso la 24ORE Business School di Milano.

Segui Maria Chiara Anigello:  

Iscriviti alla newsletter!